Annidata nella splendida regione di Positano, la Chiesa di Santa Maria Assunta è davvero un sito utile da vedere.

Situata proprio nel cuore della città balneare, la chiesa è la più orgogliosa delle attrazioni locali, in contrasto con le case colorate e le acque dello zaffiro nelle vicinanze. Significativo per la storia culturale, religiosa e architettonica dell’area dell’edificio. Secondo il mito, la chiesa fu costruita in onore di un’icona bizantina che rappresentava la Vergine Maria. Fu originariamente costruito intorno al 1480, con il campanile costruito più tardi nel 1500.

Perché vale la pena vederlo

La Chiesa di Santa Maria Assunta è sempre stata un punto culminante Positano fondendosi perfettamente con il fascino romantico della regione. È stato caratterizzato nel corso della storia, visto in famosi dipinti, fotografie e poesie, la Chiesa è davvero una delle maggiori attrazioni lungo il Costiera Amalfitana.

Le scale

Tutte le scale che si estendono dalla spiaggia di Marina Grand passano davanti alla Chiesa, permettendo ai visitatori di vedere l’edificio da dietro o di fronte. È una delle fermate più grandi di Positano, con molti visitatori che passeggiano fino all’antico edificio dopo una giornata sdraiata sulla spiaggia. Molte persone prendono persino i loro colpi di matrimonio su queste scale, poiché si dice che sia uno dei posti più belli della città.

L’interno

La chiesa è altrettanto sbalorditiva all’interno delle sue porte, con un bellissimo interno bianco e oro che risale alla fine del XVIII secolo. Il design è un design neoclassico, che ispira i visitatori per centinaia di anni. La Vergine Maria è strettamente legata alla chiesa dai 12 secoli in cui arrivò l’icona bizantina. È ancora presente qui oggi, seduto nella navata centrale nella parte anteriore della chiesa sopra l’altare.

Le tradizioni

L’icona bizantina non è solo uno spettacolo sbalorditivo ma è la chiave di molte tradizioni popolari a Positano. Tutto ebbe inizio durante il suo arrivo nella città sul mare quando l’icona era a bordo di una nave mercantile che iniziò a rimanere bloccata al largo della costa quando i venti si spensero. Si udirono i marinai che chiamavano “Posa, posa” che si traduce per mettermi giù, e immediatamente i venti si ripresero, portando a riva sia l’icona che i marinai. Durante l’Assunzione della Vergine Festival, la città celebra il loro santo patrono ricreando l’arrivo della statua, gridando questa frase dai mari.

Esplora il nostro Tour della Costiera Amalfitana

Altra attrazione turistica: